Menu

Allegazione documenti, firma e creazione busta

Qualsiasi tipo di deposito stiamo facendo, lo step finale sarà sempre quello riguardante l'allegazione dei documenti costituenti il nostro deposito (atto principale ed eventuali allegati), la relativa firma e la creazione della busta vera e propria, ovvero il file denominato Atto.enc
Il pulsante “Imposta”, creato soltanto per questo scopo, serve per inserire l'atto principale da spedire che deve essere esclusivamente nel formato PDF testuale e non un file PDF creato con lo scanner. Il file deve cioè derivare dalla conversione in pdf di un file di testo (come ad esempio un file di Word, Open Office o Libre Office) attraverso stampanti PDF Virtuali (tipo PDF Creator).
Dopo avere cliccato su "Imposta" selzionare l'atto principale: come si nota gli unici tipi di file visualizzati saranno solo quelli in formato .pdf o .p7m (file firmati in formato CADES).
Se il file PDF impostato non fosse di tipo testuale (ma un pdf scannerizzato) il software darà il seguente avviso:
Una volta impostato l'atto principale dovremo procedere ad allegare gli altri atti:
Cliccare quindi su “Allega” per inserire allegati semplici, procura alle liti e ricevuta di pagamento del Contributo Unificato. La nota di iscrizione a ruolo viene generata automaticamente dal programma quando necessario. I file da allegare devono necessariamente rispettare i seguenti formati consentiti: PDF, RTF, TXT, JPG, JPEG, GIF, TIFF, EML e MSG. Sono accettati anche file compressi ZIP, RAR, ARJ che però possono contenere soltanto i file nei formati precedentemente descritti.
Per ogni allegato o gruppo di allegati, occorre indicare il tipo (allegato semplice, procura alle lite, nota di iscrizione a ruolo - se creata a parte, non essendo normalmente necessario farlo perché nei casi in cui occorre SLpct la crea da sé - , ricevuta pagamento contributo unificato, ricevuta di pagamento telematico, ricevuta di accettazione (PEC), ricevuta di avvenuta consegna (PEC)).
Se si ha necessità di allegare un file di tipo "ricevuta di accettazione (PEC)" o "ricevuta di avvenuta consegna (PEC)" è necessario effettuare alcuni accorgimenti indicati sul nostro sito in questo articolo.
Dopo aver inserito tutti gli allegati che interessano, cliccare sul pulsante “Firma e crea busta” e si accederà alla sezione relativa alla firma:
Attenzione: il programma controlla che siano stati inseriti gli allegati ritenuti necessari, ad esempio la procura alle liti nel caso di Decreto Ingiuntivo. Nel caso se ne rilevasse la mancanza il software avviserà con una warning ma permetterà all'utente di proseguire.
Nella videata che si apre ci sono tre pulsanti per la firma: “Firma tutto”, “Firma" e "Firma esterna":
Cliccando sul pulsante “Firma tutto” verranno proposte due opzioni: "solo il necessario" e "tutto". Cliccando sulla prima opzione verranno firmati solo gli atti obbligatori; cliccando sulla seconda verranno firmati tutti i file (comporesi tuttli gli allegati).
Cliccando sul pulsante "Firma" si potrà firmare singolarmente ogni file dopo averlo selezionato.
Cliccando sul pulsante "Firma esterna" si potrà utilizzare per la firma dei file un software di firma esterno. Per utilizzare questa funzionalità si rimanda al manuale in pdf alla pagina 53.
Cliccando su “Firma Tutto” oppure cliccando su “Firma” o "Firma esterna" (in questi ultimi due casi nel momento in cui si firma l'atto principale) si aprirà la finestra per la verifica delta la conformità:
Sarà necessario a questo punto cliccare sul pulsante “Visualizza confronto”. A questo punto verranno visualizzati sul browser predefinito (Internet Explorer, Google Chrome, Mozilla Firefox o altro) l'atto principale (PDF) a sinistra e i dati strutturati (XML, i dati cioè inseriti a mano nelle schermate precedenti di SLpct) a destra:
Una volta verificata la conformità potremo chiudere il Pdf e l'Xml e dovremo procedere a spuntare la voce "Conformità verificata tra atto e dati strutturati" come segue:
Cliccando poi sul pulsante “Chiudi” verrà proposto l’inserimento del PIN:
Dopo aver digitato il PIN il programma segnalerà la correttezza della firma:
I files firmati presenteranno ora sulla sinistra il simbolo della pennetta:
In caso di problemi con la procedura di firma verificare che tutto sia stato configurato correttamente leggendo qui.
Dopo aver firmato i files obbligatori (che corrispondono all’atto principale, al file DatiAtto.xml, alla procura alle liti - se allegata - e alla nota di iscrizione a ruolo - nei casi che la contemplano) cliccando sul pulsante “Crea busta” verrà creato il file "Atto.enc" (cioè la busta) nella cartella specificata all'inizio della procedura (Documenti\SLPct\<codice fiscale Professionista>\anno\data - <Identificativo busta>):
Verrà visualizzato quindi il seguente messaggio:
Cliccando su Ok verranno visualizzati in SLpct in basso a destra i due pulsanti "Invia deposito" e "Salva busta in":
Per l'invio della mail con la busta, e quindi per individuare quale delle due opzioni utilzzare, si consiglia di leggere il seguente articolo costituente lo step successivo dell'iter di creazione e deposito busta.

Login or Register

Per poter sfruttare a pieno tutte le funzionalità, questo sito potrebbe scaricare alcuni cookie sul tuo computer. Continuando a navigare ne accetti l'utilizzo. L’uso dei cookie ci consente di proporti contenuti più utili e rilevanti per te.
Per maggiori informazioni leggi l'Informativa sulla Privacy. Accetta Rifiuta